Esami e referti

Stamattina ho fatto la tac con mezzo di contrasto.
Il risultato della scintigrafia ossea "sommato" alle immagini della tac di stamani ci dice questo: le mie ossa sono ridotte a carta velina. Colpa del cortisone, colpa della chemio, colpa della menopausa indotta… Fatto sta che sono a rischio fratture (un po' com'era successo per le vertebre) per cui dobbiamo intervenire.
In che modo?
– da oggi, ogni 21 giorni, flebo di Zometa (ricordate lo "zomerda" come lo chiamavo io?);
– integratori di calcio;
– domani mattina RADIOTERAPIA alle braccia (tanto per non farsi mancar niente).

La radiografia al torace, invece, non ha messo in evidenza niente di nuovo: il versamento pleurico c'è, ma le bestiacce non hanno pisciacchiato ulteriormente.

Grazie alle pasticche di diuretico e alle flebo di albumina i miei piedi sono tornati umani. Sono sempre gonfissimissma, ma almeno non ho più le zampe di un elefante.

Non ho ancora ripreso la chemio. Stiamo discutendo sulla possibilità di cambiarla un'altra volta, ahimé. Questa mi dà un po' troppe tossicità.

Che altro dire?
Uffa.
Sì, uffa.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Unisciti alla discussione

49 commenti

  1. Anna Lisa cara, non mollare mai la presa, noi tutti ti sosteniamo nella lotta. Sai siamo in tanti che ti vogliamo bene, quindi, un passettino per volta, insieme all’aiuto delle nuove terapie e dei tuoi bravi dottori, vedrai che ti rimetterai quanto prima. Fatti fare tante coccole dalla tua Mamy e dal tuo Qualcuno, e perche’ no, anche viziare un po’. Sempre presenti, un bacio Fiorella e Alessio.

  2. io sono la n.40…che riscrive e ringrazia chi mi ha capita e chi no……io vivo dentro al mio cuore una grande sofferenza la mia amica la seguo da tre anni…..seguo il suo percorso esattamente come fate voi tutti con la straordinaria persona che e anna lisa che io ammiro e stmo per tutto……attraverso,la mia amica.a cui sono legata profondamente…..ho visto con i miei occhi dal vivo…..tutta la prassi,e non e facile ho deciso di starle vicina il piu possibile,anche se questa malattia ti fa sentire terribilmente inutile,,,,le vedi stare male con i dolori,la nausea ,ecc……il cuore e lo stomaco si stringono perche vorresti aiutare ma come??????tante volte anzi sempre le vedi stanche nervose arrabbiate…..scontrose….a me e capitato tante volte di ricevere brutte risposte brutti atteggiamenti……a volte sembra che dai fastidio andandole a trovare,,,,,,,quante volte vado a trovare la mia amica e con me non parla sta in silenzio……la mia amica e molto orgogliosa e troppe volte mi rifiuta se la voglio aiutare in qualcosa,,,,,,sapete quante volte ho pianto in questi tre anni,,,,,,tante volte….disperata perche sono stata sempre in difficolta su come comportarmi…..su cosa dire?su cosa fare?lei ora e nelle stesse condizioni di anna lisa….dopo un anno e mezzo ha avuto metastasi alle vertebre da una e arrivata a 5 non si puo fare nessuna vertebroplastica una l ha gia avuta fratturata…..ha fatto solo la radioterapia,,,,,poi al seno operato gli sono usciti di nuovo i noduli….al altro seno e gia una massa e dovrebbe operarsi ma e debolissima……ha il collo pieno di noduli e gli stando dolori fortissimi…..stanno facendo un altro tipo di chemio….ha avuto la febbre per 15 giorni,,,,ora per non venre la febbre prende antibiotico cortisone,,,,morfina per i dolori forti ,,,,cerotto,,,,,e sta male lo stesso,,,,,,dopo il ricovero in osp.con me e cambiata non mi manda piu i due sms di prima al giorno……non mi dice piu niente….e fredda sembra che la mia presenza non la gradisce piu e da una settimana che non vado a passare dalla casa,,,,,ma ho paura di infastidire sia lei che la sua famiglia soffro tanto non poter fare quello che vorrei…..ma non e semplice……e il carattere fa tanto…..lei e molto introversa e non mi ha mai dimostrato nulla che potesse farmi capire che ruolo avessi nella sua sfera affettiva……ecco perche girando su inernet nella disperazione di trovare qualcuno che mi consigliasse,,,,,,ho pensato che anna lisa vivendo la stessa situazione poteva aiutarmi a fare le cose giuste,,,,,ora come ora ho paura sia di chiamarla sia di andare alla casa,,,,,,tutto qua,,,,,,grazie per chi mi ha appoggiata capendo le mie valide motivazioni,,,,,,mi chiamo mariangela……un abbraccio a te anna lisa e spero che ci darai tue notizie…..ti sto vicina col cuore…..

  3. #France

    E' petulante magari, mettiamola così. Ma questo non autorizza nessuno a darle addosso…
    Anna Lisa si è tante volte prodigata, anche scherzosamente, a consigliare i vicini ai malati, perchè si rende conto perfettamente che se un malato è un funambolo, gli altri sono tutti là, giù in platea, a pregare che non cada.
    Lei ha chiesto (e richiesto e richiesto) un consiglio. Credo che un commento in più su un blog non dia fastidio a nessuno e quindi non vedo ragione di attaccarla. Non è stata mai maleducata, alla fine, anzi, le ha fatto tanti complimenti che tutti voi (mi escludo non perchè non condivida il pensiero, ma perchè personalmente, avendo 22 anni ed essendo -per ora- sana, non trovo parole che possano essere di consolazione a nessuno) le ripetete a ritrecino sotto ogni post.

    Poi ognuno ha il suo carattere e la sua sensibilità: c'è chi se chiami 30 volte al telefono si scassa le balle e c'è chi lo vede come un caldo interesse. C'è chi preferisce vivere il dolore in solitudine e chi preferisce immergersi fra gli altri nei momenti di difficoltà.

    Se Anna la troverà petulante la ignorerà o la manderà a cacare. Non mi sembra le manchino i peli sulla lingua e, anche se questa malattia le sta rubando tanto, mi pare proprio che il capo non l'abbia perso, quindi di fondo non ha bisogno di paladini che si indignano di nulla e sguainano le spade contro i mulini a vento per lei.

    Per me queste critiche sono solo esigenza di flame, cosa propria di ogni community. Solo che speravo che, davanti a una ragazza che sta combattendo davvero per la propria vita, le puzzette sotto il naso e i livori per le giornate andate storte fossero messi in secondo piano.

    Vi dà fastidio che chieda? O la ignorate o le date voi un consiglio in modo che smetta.
    L'unica che può considerare queste attenzioni tollerabili o meno è colei a cui sono rivolte.

    Martina

  4. Dai Anna vogliamo tutti sentirti…………
    Sei tornata a casa???
    Un abbraccio Lino…….

  5. io sono perfettamente daccordo con martina, o sono io deficiente, o mi sembra che quella povera ragazza abbia avuto solo una richiesta di condivisione della sua sofferenza, con chi se non con una che la conosce questa sofferenza?
    gli sono state criticate le modalità, addirittura è stato detto che la tampina, ma a me mi sembra che si sia perso il senso della misura o sono io che non ho letto bene i suio messaggi anche se sono andata bene in ricerca di dove erano le tracce di questo tampinamento ?
    con tutto il massimo rispetto per annalisa, io parlo di coloro che commentano: a me mi sembra che nessuno possa ergersi giudice di chi sono i buoni e i cattivi della classe.
    sembra che qui solo alcuni sappiano come comprotarsi nella vita, e se si esce dai luoghi comuni allora …… giù con le critiche

    romina

  6. la n 40 per me e' una mitomane che finalmente ha avuto attenzione non farei il suo gioco punto.
    Anna Lisa bacioni come sempre
    Anna

  7. Cara Anna Lisa,
    come stai? sono giorni che non scrivi… ti mando un abbraccio e un pensiero di luce 🙂
    Federica di Torino

  8. Buongiorno cara, pensiamo sempre a te, non ci sono giorni che passano senza guardare molte volte al giorno, se ci sono tue nuove. Mi raccomando grinta, come l’hai sempre avuta! Ti mando un grosso bacio. Sempre presenti, Fiorella e Alessio.

  9. L'amicizia è un grazie nato spontaneamente dopo ogni sorriso o gesto che condividiamo, per questo,  puoi vantarti di avere tantissimi amici pronti a sorregerti e a combattere con te! Un abbraccio forte forte!
    Dany.

  10. Buongiorno anna lisa, oggi è una splendida giornata calda ma con un vento fresco. Spero che tu te la sia stiagodendo, recuperando le forze.
    Un abbraccio
    Fausta

  11. Ciao piccola Anna….
    ti penso ogni giorno…la vita e' difficile da interpretare a volte….e io non riesco a trovarne una logica. purtroppo ho ben ben presente la tua situazione, avendola vissuta in casa, e l'unica cosa che mi sento di fare e' dire una preghiera con il cuore e sperare con tutte le forze che le cose inizino ad andare nel verso giusto almeno un po'….
    Matilde 108…che bello trovare langhetti su questo blog!  sono stata nell'osteria, se ho capito bene chi sei, ed e' sempre un sogno…magari Anna potesse cenare sul balconcino quello piccolo di legno lassu' lassu'….dai…speriamo speriamo speriamo…..!!!!!!
    un abbraccio e una preghiera

    dany

  12. Io sono allibita…La ragazza del commento n. 40 ha solo detto di avere la stessa preoccupazione che avete voi per Anna Lisa. Insomma, dovreste capirla invece di darle della mitomane….Che caspita, ragazzi..
    Poi sarà solo Anna Lisa a decidere se contattarla o no, non certo noi.

    Non volevo continuare con questa stupida polemica, ma mi scappava proprio di dirlo..

    Ciao Anna Lisa 🙂

  13. Ciao cara guerriera, sono troppi giorni che non ti fai viva e io sono veramente preoccupata, tutti i giorni ogni tanto vado sul tuo blog sperando in un aggiornamento, ma nulla, niente da fare.
    Tesoro, spero che tu ti stia riprendendo, e prego per te.
    Marina di Novara

  14. Hai ragione numero #40 ,non avevo capito la tua angoscia , credo sia veramente difficile stare vicino ad una persona che soffre e non sapere/ potere far nulla….spero che questo blog ti dia almeno un pò di forza! <Anna lisa come stai??? dai attendiamo tutti tue notizie baci baci baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii Rosy

  15. L'ultima volta che ho commentato su un post, ne è arrivato subito un altro, quindi ci riprovo, e ti penso ti penso ti penso mia apina Anna Lisa, spero che il mio abbraccio ti raggiunga

  16. ti giuro su dio che stanotte ho sognato che questa attesa era dovuta al fatto che il prossimo post sarebbe stato un tuo videomessaggio. positivo ovviamente.

    sono anche riuscita a vederti per un attimo, un attimo confusissimo come sanno essere solo gli attimi nei sogni. ricordo di aver pensato che emanavi una luce assurda, un fascio che sembrava uscire dallo schermo, al punto che non ho capito nel dettaglio i tuoi contorni. ma avrei potuto giurare che eri tu.
    mi sei sembrata bionda, e ridevi.

    ho anche sentito un pezzetto della tua voce. 
    piccolissimissimo.
    forse tre, quattro parole senza senso.
    era sottile e profonda insieme.

    qualunque cosa tu stia facendo, I'm here.

    la solita sconosciuta,

    gaia

  17. Ciao bimba,
    tutti i giorni ti penso e prego che tu stia meglio.

    Un abbraccio,
    Fra.

  18. Purtroppo la distorsione umana non smette mai di ingrandire se stessa. Ma dove è l'umanità che provate per anna lisa? La donna che ha scritto per avere un aiuto da lei, e disperata come lo sarebbe chi avesse un amico o parente malati di cancro dal momento in casi del genere il cervello va in tilt. L'Amore si da ha tutti ma qui vedo che si fanno dei distingui. So bene che anna lisa sta male, e sarebbe la prima a scrivere a questa donna disperata. Se non lo fa e perché sta veramente male. Qui non ci sono malati di seria A e quelli di serie B. La sofferenza è UNA SOLA.
    Ormai non mi stupisco più di mulla. Se l'Umanità ogni giorno scivola sempre di più nella divisione individuale e collettiva. Bisognerebbe che ogni persona facesse il lavoro di ripulirsi interiormente solo così l'umanità avrà una speranza di guarire dal suo male interiore che nessuna tac riesce ahimè a visualizzare. 

    un ABBRACCIO FORTE ANNA LISA
    bruno

  19. Cara Sonia, se questa non è la sede per fare polemiche allora potevi fare a meno di farle. No, non posso dare una mano a quella ragazza che chiedeva aiuto, solo ed unicamente perchè io ho avuto il cancro, e so bene cosa vuol dire affrontare un protocollo chemioterapico aggressivo, molto aggressivo. Non ho vissuto la sua stessa esperienza, non vivo ciò che lei vive ora con una persona malata di cancro accanto. Non so cosa voglia dire. Io il cancro l'ho avuto dentro.  Ne sono uscita, almeno per il momento. Ma la solidarietà, ripeto, è qualcosa che non si può negare a nessuno, quandi mando il mio pensiero sia alla titolare di qusto blog sia alla ragazza che, umilmente, chiedeva aiuto. Forse lei un po' mi ricorda i miei famigliari, il loro sguardo e il loro senso di impotenza di fronte alla mia condizione. Se si scrive un blog, soprattutto su questo argomento lo si fa anche per condividere, e la condivisione non serve solo a chi lo scrive ma anche a chi legge, la sua testimonianza può essere un piccolo aiuto, seppur minimo a chi invece si sente solo. Non credo che questo blog sia scritto solo per creare un altare sul quale venerare una persona, ammirare o elogiare (che va bene, si può anche fare), ma l'intento, spero sia più ampio, che senso avrebbe avuto allora pubblicare il blog su La stampa? Tanto valeva scrivere un diario segreto e metterlo nel cassetto. L'intento è ben più alto e soprattutto nobile, la sua esperienza deve servire a qualcosa, deve per forza, sia a lei sia a noi che la leggiamo. E con questo concludo. Buona giornata. Ambra

  20. bravi a bruno, ambra e gli altri che hanno capito

    questo argomento, anche se non tratta di anna lisa personalmente, lo tratta indirettamente: cioè tratta della sofferenza. io sono basita davanti a come si può stocere sempre tutto. addirittura chiamarla mitomane

    io spero che mariangela non sia rimasta male

    anche se il blog è di anna lisa, ma qui possono trovare delle risposte anche tante persone che cercano qualcosa per vivere la loro malattia.

    io vorrei dire a mariangela questo:

    a volte, anzi spesso, bisogna avere l'umiltà del silenzio e di accettare che siamo inutili nel risolvere qualche problema o sofferenza altrui, allora la risposta credo sia questa, che poi è quella più difficile, perché aiutare gli altri soddisfa anche il nostro ego, di sentirci utili, e bravi a fare qualcosa:

    "Ci sono momenti in cui vorremmo aiutare chi amiamo, tuttavia…
    …non possiamo fare nulla: le circostanze non ci permettono di avvicinarci, oppure la persona si dimostra refrattaria a qualsiasi gesto di solidarietà e di sostegno. Allora, non ci resta che l'amore. Nei momenti in cui tutto risulta inutile, possiamo ancora amare, in silenzio, pronunciare delle frasi per il bene di quella persona"

    inoltre io ho delle meditazioni, che sono fatte proprio per aiutare il subconscio e quindi i neuroni e le cellule a trovare la forza di rigenerarsi.

    so che molti non ci credono e purtroppo giudicano sciocca questa cosa. invece non è così. do questo messaggio a mariangela a chiunque fosse interessato a queste meditazioni, chiamiamole così

    auguro serenità, forza e luce a tutti, anche a me

    romina

  21. ..solo un pensiero…uno dei tanti, il primo che arriva scritto…solo per dire, una voce tra tante, che è un dono quest'anima grande…

  22. Direi che la "troppo lunga assenza" di Anna Lisa dal blog  ci sta rendendo un po' nervosetti…
    Lo zomerda si sarà fatto sentire…
    Tieni duro!!!!!!!

    Ti vogliamo tanto bene!

    sabri

  23. ocielo anch'io ti ho sognata stanotte !!
    e giuro che non ho dormito con Gaia 121 !!

    insomma ti pensiamo, di giorno (invece di lavorare…) e di notte !!

    una bracciatona
    Lory Bo

  24. Non so più quante volte sono passata di qua oggi… 30? 40?
    Sei nei miei pensieri costantemente.
    France

  25. non mi sembra questo il blog per far polemiche…tra l'altro sterili, ma tant'è.
    che anche stasera ti arrivi il mio consueto bacio da torino, sperando di sentirti presto.
    carla

  26. ho aperto e chiuso questo blog tante volte.. ho bisogno di leggerti ormai sei parte dei miei pensieri e non riesco a dirti altro che non sia stato gia scritto ,, manchi a tutti  ci manca la tua forsa il tuo sarcasmo la tua sottile ironia ..ti abbraccio con tutto il bene che c'è

  27. Sono un filino in ansia, cara Anna Lisa. Penso e spero a problemi col pc o alla connessione. 
    MI auguro che qualche tuo amico o amica, che è venuto a trovarti magari passi di qua dandoci tue notizie.
    Ti si aspetta con affetto.
    Baci
    cicci

  28. Anna Lisa lasciaci almeno 3 puntini di sospensione… Ormai ci hai adottati tutti, siamo in pensiero per te.

    Un bacio
    Luca

  29. …la barra degli indirizzi ha imparato a conoscere l'url del tuo blog già appena digito la "a"…quanti siamo a pensarti…

    fooooooooooooooooooooooorza

    tieni duro lo puoi, lo sai, lo devi, lo vuoi…

    e se puoi torna presto a scrivere ci hai resi tutti anna—-lisadipendenti, non ci fare andare in crisi di astinenza!!!

    un abbraccio

                                il solito lettore affezionato 
                                               al

  30. Per la ragazza del commento N. 40…. in effetti, il sapere "come comportarsi" in queste situazioni è un dubbio che assale molti. 

    Sperando tu legga l'inglese (altrimenti, pur non ottimo, c'è pur sempre google-translate), ti consiglio questo articolo illuminante su "cosa fare" e cosa NON fare quando una persona cara è malata.

    http://www.nytimes.com/2011/06/12/fashion/what-to-say-to-someone-whos-sick-this-life.html?_r=3

    personalmente l'ho trovato utile.
    Gabriella

  31. ti leggo sempre ma non scrivo mai. sei diventata un'amica lontana capace di farmi ridere e piangere a seconda delle giornate. non posso capire i tuoi dolori, i tuoi problemi, le tue paure perchè secondo me puoi farlo solo tu. posso solo dirti grazie, per come ti sei aperta a noi. per essere normale, con i tuoi sfoghi e le tue arrabbiature. ti auguro il meglio e anche se non mi vedi ci sono. quando vado a trovare mia nonna in campagna, i gatti, i cani, le galline nell'aia, le pecorelle, le mucche e le balle di fieno, penso a te. penso che tu sapresti apprezzare.
    nata

  32.  Grande Anna,
     non vinceranno mai le bestiacce contro di te,
     perchè non ti faranno mai paura.
     Sei troppo forte Anna,
     loro lo sanno e colpiscono sempre più duro,
     ma è inutile,
     sei un angelo guerriero,
     e gli angeli guerrieri non perdono mai,
     perchè non abbassano mai la testa davanti a nulla,
     e tantomeno davanti a delle bestiacce maledette.
     Continua a scrivere Annastaccatolisa,
     le sconfiggeremo insieme,
     non sarai mai sola,
     nè tu, nè la mamy, nè elle elle.
     Ti voglio bene
     Ezio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unisciti alla discussione

49 commenti

  1. Anna Lisa cara, non mollare mai la presa, noi tutti ti sosteniamo nella lotta. Sai siamo in tanti che ti vogliamo bene, quindi, un passettino per volta, insieme all’aiuto delle nuove terapie e dei tuoi bravi dottori, vedrai che ti rimetterai quanto prima. Fatti fare tante coccole dalla tua Mamy e dal tuo Qualcuno, e perche’ no, anche viziare un po’. Sempre presenti, un bacio Fiorella e Alessio.

  2. io sono la n.40…che riscrive e ringrazia chi mi ha capita e chi no……io vivo dentro al mio cuore una grande sofferenza la mia amica la seguo da tre anni…..seguo il suo percorso esattamente come fate voi tutti con la straordinaria persona che e anna lisa che io ammiro e stmo per tutto……attraverso,la mia amica.a cui sono legata profondamente…..ho visto con i miei occhi dal vivo…..tutta la prassi,e non e facile ho deciso di starle vicina il piu possibile,anche se questa malattia ti fa sentire terribilmente inutile,,,,le vedi stare male con i dolori,la nausea ,ecc……il cuore e lo stomaco si stringono perche vorresti aiutare ma come??????tante volte anzi sempre le vedi stanche nervose arrabbiate…..scontrose….a me e capitato tante volte di ricevere brutte risposte brutti atteggiamenti……a volte sembra che dai fastidio andandole a trovare,,,,,,,quante volte vado a trovare la mia amica e con me non parla sta in silenzio……la mia amica e molto orgogliosa e troppe volte mi rifiuta se la voglio aiutare in qualcosa,,,,,,sapete quante volte ho pianto in questi tre anni,,,,,,tante volte….disperata perche sono stata sempre in difficolta su come comportarmi…..su cosa dire?su cosa fare?lei ora e nelle stesse condizioni di anna lisa….dopo un anno e mezzo ha avuto metastasi alle vertebre da una e arrivata a 5 non si puo fare nessuna vertebroplastica una l ha gia avuta fratturata…..ha fatto solo la radioterapia,,,,,poi al seno operato gli sono usciti di nuovo i noduli….al altro seno e gia una massa e dovrebbe operarsi ma e debolissima……ha il collo pieno di noduli e gli stando dolori fortissimi…..stanno facendo un altro tipo di chemio….ha avuto la febbre per 15 giorni,,,,ora per non venre la febbre prende antibiotico cortisone,,,,morfina per i dolori forti ,,,,cerotto,,,,,e sta male lo stesso,,,,,,dopo il ricovero in osp.con me e cambiata non mi manda piu i due sms di prima al giorno……non mi dice piu niente….e fredda sembra che la mia presenza non la gradisce piu e da una settimana che non vado a passare dalla casa,,,,,ma ho paura di infastidire sia lei che la sua famiglia soffro tanto non poter fare quello che vorrei…..ma non e semplice……e il carattere fa tanto…..lei e molto introversa e non mi ha mai dimostrato nulla che potesse farmi capire che ruolo avessi nella sua sfera affettiva……ecco perche girando su inernet nella disperazione di trovare qualcuno che mi consigliasse,,,,,,ho pensato che anna lisa vivendo la stessa situazione poteva aiutarmi a fare le cose giuste,,,,,ora come ora ho paura sia di chiamarla sia di andare alla casa,,,,,,tutto qua,,,,,,grazie per chi mi ha appoggiata capendo le mie valide motivazioni,,,,,,mi chiamo mariangela……un abbraccio a te anna lisa e spero che ci darai tue notizie…..ti sto vicina col cuore…..

  3. #France

    E' petulante magari, mettiamola così. Ma questo non autorizza nessuno a darle addosso…
    Anna Lisa si è tante volte prodigata, anche scherzosamente, a consigliare i vicini ai malati, perchè si rende conto perfettamente che se un malato è un funambolo, gli altri sono tutti là, giù in platea, a pregare che non cada.
    Lei ha chiesto (e richiesto e richiesto) un consiglio. Credo che un commento in più su un blog non dia fastidio a nessuno e quindi non vedo ragione di attaccarla. Non è stata mai maleducata, alla fine, anzi, le ha fatto tanti complimenti che tutti voi (mi escludo non perchè non condivida il pensiero, ma perchè personalmente, avendo 22 anni ed essendo -per ora- sana, non trovo parole che possano essere di consolazione a nessuno) le ripetete a ritrecino sotto ogni post.

    Poi ognuno ha il suo carattere e la sua sensibilità: c'è chi se chiami 30 volte al telefono si scassa le balle e c'è chi lo vede come un caldo interesse. C'è chi preferisce vivere il dolore in solitudine e chi preferisce immergersi fra gli altri nei momenti di difficoltà.

    Se Anna la troverà petulante la ignorerà o la manderà a cacare. Non mi sembra le manchino i peli sulla lingua e, anche se questa malattia le sta rubando tanto, mi pare proprio che il capo non l'abbia perso, quindi di fondo non ha bisogno di paladini che si indignano di nulla e sguainano le spade contro i mulini a vento per lei.

    Per me queste critiche sono solo esigenza di flame, cosa propria di ogni community. Solo che speravo che, davanti a una ragazza che sta combattendo davvero per la propria vita, le puzzette sotto il naso e i livori per le giornate andate storte fossero messi in secondo piano.

    Vi dà fastidio che chieda? O la ignorate o le date voi un consiglio in modo che smetta.
    L'unica che può considerare queste attenzioni tollerabili o meno è colei a cui sono rivolte.

    Martina

  4. Dai Anna vogliamo tutti sentirti…………
    Sei tornata a casa???
    Un abbraccio Lino…….

  5. io sono perfettamente daccordo con martina, o sono io deficiente, o mi sembra che quella povera ragazza abbia avuto solo una richiesta di condivisione della sua sofferenza, con chi se non con una che la conosce questa sofferenza?
    gli sono state criticate le modalità, addirittura è stato detto che la tampina, ma a me mi sembra che si sia perso il senso della misura o sono io che non ho letto bene i suio messaggi anche se sono andata bene in ricerca di dove erano le tracce di questo tampinamento ?
    con tutto il massimo rispetto per annalisa, io parlo di coloro che commentano: a me mi sembra che nessuno possa ergersi giudice di chi sono i buoni e i cattivi della classe.
    sembra che qui solo alcuni sappiano come comprotarsi nella vita, e se si esce dai luoghi comuni allora …… giù con le critiche

    romina

  6. la n 40 per me e' una mitomane che finalmente ha avuto attenzione non farei il suo gioco punto.
    Anna Lisa bacioni come sempre
    Anna

  7. Cara Anna Lisa,
    come stai? sono giorni che non scrivi… ti mando un abbraccio e un pensiero di luce 🙂
    Federica di Torino

  8. Buongiorno cara, pensiamo sempre a te, non ci sono giorni che passano senza guardare molte volte al giorno, se ci sono tue nuove. Mi raccomando grinta, come l’hai sempre avuta! Ti mando un grosso bacio. Sempre presenti, Fiorella e Alessio.

  9. L'amicizia è un grazie nato spontaneamente dopo ogni sorriso o gesto che condividiamo, per questo,  puoi vantarti di avere tantissimi amici pronti a sorregerti e a combattere con te! Un abbraccio forte forte!
    Dany.

  10. Buongiorno anna lisa, oggi è una splendida giornata calda ma con un vento fresco. Spero che tu te la sia stiagodendo, recuperando le forze.
    Un abbraccio
    Fausta

  11. Ciao piccola Anna….
    ti penso ogni giorno…la vita e' difficile da interpretare a volte….e io non riesco a trovarne una logica. purtroppo ho ben ben presente la tua situazione, avendola vissuta in casa, e l'unica cosa che mi sento di fare e' dire una preghiera con il cuore e sperare con tutte le forze che le cose inizino ad andare nel verso giusto almeno un po'….
    Matilde 108…che bello trovare langhetti su questo blog!  sono stata nell'osteria, se ho capito bene chi sei, ed e' sempre un sogno…magari Anna potesse cenare sul balconcino quello piccolo di legno lassu' lassu'….dai…speriamo speriamo speriamo…..!!!!!!
    un abbraccio e una preghiera

    dany

  12. Io sono allibita…La ragazza del commento n. 40 ha solo detto di avere la stessa preoccupazione che avete voi per Anna Lisa. Insomma, dovreste capirla invece di darle della mitomane….Che caspita, ragazzi..
    Poi sarà solo Anna Lisa a decidere se contattarla o no, non certo noi.

    Non volevo continuare con questa stupida polemica, ma mi scappava proprio di dirlo..

    Ciao Anna Lisa 🙂

  13. Ciao cara guerriera, sono troppi giorni che non ti fai viva e io sono veramente preoccupata, tutti i giorni ogni tanto vado sul tuo blog sperando in un aggiornamento, ma nulla, niente da fare.
    Tesoro, spero che tu ti stia riprendendo, e prego per te.
    Marina di Novara

  14. Hai ragione numero #40 ,non avevo capito la tua angoscia , credo sia veramente difficile stare vicino ad una persona che soffre e non sapere/ potere far nulla….spero che questo blog ti dia almeno un pò di forza! <Anna lisa come stai??? dai attendiamo tutti tue notizie baci baci baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii Rosy

  15. L'ultima volta che ho commentato su un post, ne è arrivato subito un altro, quindi ci riprovo, e ti penso ti penso ti penso mia apina Anna Lisa, spero che il mio abbraccio ti raggiunga

  16. ti giuro su dio che stanotte ho sognato che questa attesa era dovuta al fatto che il prossimo post sarebbe stato un tuo videomessaggio. positivo ovviamente.

    sono anche riuscita a vederti per un attimo, un attimo confusissimo come sanno essere solo gli attimi nei sogni. ricordo di aver pensato che emanavi una luce assurda, un fascio che sembrava uscire dallo schermo, al punto che non ho capito nel dettaglio i tuoi contorni. ma avrei potuto giurare che eri tu.
    mi sei sembrata bionda, e ridevi.

    ho anche sentito un pezzetto della tua voce. 
    piccolissimissimo.
    forse tre, quattro parole senza senso.
    era sottile e profonda insieme.

    qualunque cosa tu stia facendo, I'm here.

    la solita sconosciuta,

    gaia

  17. Ciao bimba,
    tutti i giorni ti penso e prego che tu stia meglio.

    Un abbraccio,
    Fra.

  18. Purtroppo la distorsione umana non smette mai di ingrandire se stessa. Ma dove è l'umanità che provate per anna lisa? La donna che ha scritto per avere un aiuto da lei, e disperata come lo sarebbe chi avesse un amico o parente malati di cancro dal momento in casi del genere il cervello va in tilt. L'Amore si da ha tutti ma qui vedo che si fanno dei distingui. So bene che anna lisa sta male, e sarebbe la prima a scrivere a questa donna disperata. Se non lo fa e perché sta veramente male. Qui non ci sono malati di seria A e quelli di serie B. La sofferenza è UNA SOLA.
    Ormai non mi stupisco più di mulla. Se l'Umanità ogni giorno scivola sempre di più nella divisione individuale e collettiva. Bisognerebbe che ogni persona facesse il lavoro di ripulirsi interiormente solo così l'umanità avrà una speranza di guarire dal suo male interiore che nessuna tac riesce ahimè a visualizzare. 

    un ABBRACCIO FORTE ANNA LISA
    bruno

  19. Cara Sonia, se questa non è la sede per fare polemiche allora potevi fare a meno di farle. No, non posso dare una mano a quella ragazza che chiedeva aiuto, solo ed unicamente perchè io ho avuto il cancro, e so bene cosa vuol dire affrontare un protocollo chemioterapico aggressivo, molto aggressivo. Non ho vissuto la sua stessa esperienza, non vivo ciò che lei vive ora con una persona malata di cancro accanto. Non so cosa voglia dire. Io il cancro l'ho avuto dentro.  Ne sono uscita, almeno per il momento. Ma la solidarietà, ripeto, è qualcosa che non si può negare a nessuno, quandi mando il mio pensiero sia alla titolare di qusto blog sia alla ragazza che, umilmente, chiedeva aiuto. Forse lei un po' mi ricorda i miei famigliari, il loro sguardo e il loro senso di impotenza di fronte alla mia condizione. Se si scrive un blog, soprattutto su questo argomento lo si fa anche per condividere, e la condivisione non serve solo a chi lo scrive ma anche a chi legge, la sua testimonianza può essere un piccolo aiuto, seppur minimo a chi invece si sente solo. Non credo che questo blog sia scritto solo per creare un altare sul quale venerare una persona, ammirare o elogiare (che va bene, si può anche fare), ma l'intento, spero sia più ampio, che senso avrebbe avuto allora pubblicare il blog su La stampa? Tanto valeva scrivere un diario segreto e metterlo nel cassetto. L'intento è ben più alto e soprattutto nobile, la sua esperienza deve servire a qualcosa, deve per forza, sia a lei sia a noi che la leggiamo. E con questo concludo. Buona giornata. Ambra

  20. bravi a bruno, ambra e gli altri che hanno capito

    questo argomento, anche se non tratta di anna lisa personalmente, lo tratta indirettamente: cioè tratta della sofferenza. io sono basita davanti a come si può stocere sempre tutto. addirittura chiamarla mitomane

    io spero che mariangela non sia rimasta male

    anche se il blog è di anna lisa, ma qui possono trovare delle risposte anche tante persone che cercano qualcosa per vivere la loro malattia.

    io vorrei dire a mariangela questo:

    a volte, anzi spesso, bisogna avere l'umiltà del silenzio e di accettare che siamo inutili nel risolvere qualche problema o sofferenza altrui, allora la risposta credo sia questa, che poi è quella più difficile, perché aiutare gli altri soddisfa anche il nostro ego, di sentirci utili, e bravi a fare qualcosa:

    "Ci sono momenti in cui vorremmo aiutare chi amiamo, tuttavia…
    …non possiamo fare nulla: le circostanze non ci permettono di avvicinarci, oppure la persona si dimostra refrattaria a qualsiasi gesto di solidarietà e di sostegno. Allora, non ci resta che l'amore. Nei momenti in cui tutto risulta inutile, possiamo ancora amare, in silenzio, pronunciare delle frasi per il bene di quella persona"

    inoltre io ho delle meditazioni, che sono fatte proprio per aiutare il subconscio e quindi i neuroni e le cellule a trovare la forza di rigenerarsi.

    so che molti non ci credono e purtroppo giudicano sciocca questa cosa. invece non è così. do questo messaggio a mariangela a chiunque fosse interessato a queste meditazioni, chiamiamole così

    auguro serenità, forza e luce a tutti, anche a me

    romina

  21. ..solo un pensiero…uno dei tanti, il primo che arriva scritto…solo per dire, una voce tra tante, che è un dono quest'anima grande…

  22. Direi che la "troppo lunga assenza" di Anna Lisa dal blog  ci sta rendendo un po' nervosetti…
    Lo zomerda si sarà fatto sentire…
    Tieni duro!!!!!!!

    Ti vogliamo tanto bene!

    sabri

  23. ocielo anch'io ti ho sognata stanotte !!
    e giuro che non ho dormito con Gaia 121 !!

    insomma ti pensiamo, di giorno (invece di lavorare…) e di notte !!

    una bracciatona
    Lory Bo

  24. Non so più quante volte sono passata di qua oggi… 30? 40?
    Sei nei miei pensieri costantemente.
    France

  25. non mi sembra questo il blog per far polemiche…tra l'altro sterili, ma tant'è.
    che anche stasera ti arrivi il mio consueto bacio da torino, sperando di sentirti presto.
    carla

  26. ho aperto e chiuso questo blog tante volte.. ho bisogno di leggerti ormai sei parte dei miei pensieri e non riesco a dirti altro che non sia stato gia scritto ,, manchi a tutti  ci manca la tua forsa il tuo sarcasmo la tua sottile ironia ..ti abbraccio con tutto il bene che c'è

  27. Sono un filino in ansia, cara Anna Lisa. Penso e spero a problemi col pc o alla connessione. 
    MI auguro che qualche tuo amico o amica, che è venuto a trovarti magari passi di qua dandoci tue notizie.
    Ti si aspetta con affetto.
    Baci
    cicci

  28. Anna Lisa lasciaci almeno 3 puntini di sospensione… Ormai ci hai adottati tutti, siamo in pensiero per te.

    Un bacio
    Luca

  29. …la barra degli indirizzi ha imparato a conoscere l'url del tuo blog già appena digito la "a"…quanti siamo a pensarti…

    fooooooooooooooooooooooorza

    tieni duro lo puoi, lo sai, lo devi, lo vuoi…

    e se puoi torna presto a scrivere ci hai resi tutti anna—-lisadipendenti, non ci fare andare in crisi di astinenza!!!

    un abbraccio

                                il solito lettore affezionato 
                                               al

  30. Per la ragazza del commento N. 40…. in effetti, il sapere "come comportarsi" in queste situazioni è un dubbio che assale molti. 

    Sperando tu legga l'inglese (altrimenti, pur non ottimo, c'è pur sempre google-translate), ti consiglio questo articolo illuminante su "cosa fare" e cosa NON fare quando una persona cara è malata.

    http://www.nytimes.com/2011/06/12/fashion/what-to-say-to-someone-whos-sick-this-life.html?_r=3

    personalmente l'ho trovato utile.
    Gabriella

  31. ti leggo sempre ma non scrivo mai. sei diventata un'amica lontana capace di farmi ridere e piangere a seconda delle giornate. non posso capire i tuoi dolori, i tuoi problemi, le tue paure perchè secondo me puoi farlo solo tu. posso solo dirti grazie, per come ti sei aperta a noi. per essere normale, con i tuoi sfoghi e le tue arrabbiature. ti auguro il meglio e anche se non mi vedi ci sono. quando vado a trovare mia nonna in campagna, i gatti, i cani, le galline nell'aia, le pecorelle, le mucche e le balle di fieno, penso a te. penso che tu sapresti apprezzare.
    nata

  32.  Grande Anna,
     non vinceranno mai le bestiacce contro di te,
     perchè non ti faranno mai paura.
     Sei troppo forte Anna,
     loro lo sanno e colpiscono sempre più duro,
     ma è inutile,
     sei un angelo guerriero,
     e gli angeli guerrieri non perdono mai,
     perchè non abbassano mai la testa davanti a nulla,
     e tantomeno davanti a delle bestiacce maledette.
     Continua a scrivere Annastaccatolisa,
     le sconfiggeremo insieme,
     non sarai mai sola,
     nè tu, nè la mamy, nè elle elle.
     Ti voglio bene
     Ezio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa Cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.