Ricerca

Anna Lisa non ha mai smesso di credere e sperare nei progressi della ricerca scientifica. Costituire un’associazione di volontariato con lo scopo di RACCOGLIERE FONDI PER LA RICERCA, attraverso
l’istituzione di borse di studio per giovani ricercatori che lavorino sul tumore alla mammella cosiddetto triplo negativo è risultato il modo migliore di onorare e ricordare Anna Lisa. È quello che Anna Lisa avrebbe voluto.

Annastaccatolisa si impegna ad istituire borse di studio per finanziare progetti di ricerca sul carcinoma mammario triplo negativo presentati da giovani laureati di età non superiore a quaranta anni sulla base delle regole stabilite dai bandi di volta in volta pubblicati.

Ogni bando è redatto, visionato e corretto dai membri del Comitato Scientifico e dai membri del Comitato Direttivo. Fondamentale è quindi la collaborazione del Comitato Scientifico, sia nelle fasi di espletazione dei bandi di gara, sia nelle successive fasi di analisi e valutazione del progetto più meritevole fra tutti quelli pervenuti. Una volta stilato il bando, per garantirne la massima diffusione, si procede con la pubblicazione sui canali web dell’Associazione, dei poli
universitari, degli istituti di ricerca, degli ospedali, ecc. Le domande pervenute sono poi valutate dal Comitato Scientifico, integrato da tre rappresentanti dell’Associazione e, come previsto dal bando, vengono attribuiti punteggi:

  • alla qualità e pertinenza del progetto di ricerca rispetto ai tumori tripli negativi;
  • alla qualità del laboratorio e dell’istituzione ospitante;
  • al curriculum del candidato (formazione, esperienza inerente al progetto e pubblicazioni scientifiche).

Per ciascuna domanda viene poi calcolata la media dei punteggi assegnati dai revisori per ottenere la graduatoria generale. Una volta proclamato il vincitore della borsa di studio, lo stesso deve rendere conto, mediante step prestabiliti, del lavoro che sta facendo. La durata della borsa di studio è solitamente di un anno, prorogabile di altri dodici mesi.

Grazie al contributo di tante generose donazioni, alla quota annuale dei soci e ad eventi vari, Annastaccatolisa è riuscita ad assegnare la sua prima borsa di studio a meno di un anno dalla sua costituzione, e precisamente ad ottobre 2012, ad una giovane ricercatrice, la Dr.ssa Cristina Raimondi, che ha sperimentato il progetto dal titolo “Cellule tumorali circolanti e malattia residua nel carcinoma della mammella triplo negativo” presso il laboratorio di ricerca dell’Università La Sapienza di Roma. La stessa borsa di studio è stata poi rinnovata per un ulteriore anno a ottobre 2013. Alla scadenza del secondo anno, la Dr.ssa Raimondi ha fornito una relazione conclusiva del progetto di ricerca portato avanti nel biennio considerato. Il progetto è ancora aperto e speriamo vivamente porti nuovi risultati positivi.

Vincitore del bando 2016 è stato invece il progetto dal titolo “Individuazione di fattori prognostici e predittivi nel carcinoma della mammella triplo negativo mediante lo studio delle CTC, del DNA libero circolante e del tessuto tumorale primitivo attraverso metodiche di next generation sequencing”, presentato dalla Dr.ssa Claudia Cocchi presso il Laboratorio di Bioscienze, IRST – IRCCS, Meldola-Forlì.

Alla conclusione del primo anno di collaborazione con l’Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori di Meldola, il Consiglio Direttivo dell’Associazione, ricevuto il parere favorevole del Comitato Scientifico, ha deciso di portare avanti il progetto al fine di preservare il lavoro svolto. La Dr.ssa Tania Rossi è attualmente incaricata di portare avanti il progetto di ricerca

Ultime notizie

A cena con noi per sostenere la ricerca

Appuntamento per sabato 14 settembre ore 20:00 per la consueta cena di fine estate organizzata dagli amici Borghigiani. Amici preziosi, sempre attenti e vicini alla nostra Associazione….prenotazione obbligatoria! Ci vediamo in via Mazzini n. 21 al Borgo c/o il Giardino

Leggi Tutto »

Informativa Cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.