Linferno dentro e intorno a me…

Ho fatto l'eco-cuore: confermata la tachicardia, niente di più.

Devi fare un'altra radiografia al torace.
Anzi no.
Devi fare una TAC col mezzo di contrasto (a cui io sono allergica).
Facciamo la profilassi per un paio di giorni per evitare l'allergia e poi la fai.
Anzi no.
Ci siamo accorti che hai i reni sofferenti. C'è un valore del sangue sballatissimo.
Non puoi fare il mezzo di contrasto perché anche quello dà un po' di tossicità ai reni, farai una tac normale.
Ah e non puoi più fare la terapia contro il fungo. Anche quella è dannosa per i tuoi reni.

Ho fatto la tac "normale" ai polmoni.
Mi hanno sostituito la terapia anti-fungo (mi domando: sarà efficace? se avevano scelto quella di prima ci sarà stato un perché, no? altrimenti mi avrebbero subito fatto questa… Ok, domande inutili).
Continuo con la terapia anti-virus, con la terapia ormonale, con l'ossigeno fisso.

Hai l'emoglobina ko di nuovo, i tuoi rossi sono nuovamente diminuiti. Interveniamo in due modi.
Ho fatto una punturina nella pancia (fattore di crescita di globuli rossi) e un'altra bistecca liquida (trasfusione di sangue).

E ti mettiamo un altro antibiotico in flebo, oltre a quello che stai già facendo e ti aumentiamo di nuovo il cortisone, sei troppo astenica.
Poi, da domani farai quotidianamente una puntura nella pancia per migliorare la coagulazione del sangue, onde evitare emboli.
Ah e ti abbiamo prenotato una scintigrafia polmonare.

Ho fatto la scintigrafia polmonare, ho fatto la puntura nella pancia e, visto che c'erano, mi hanno fatto anche un altro emogas.
……
……
……
E, dopo tutto questo popò di notizie, di cambi, di robe nuove, ecc… ieri, verso l'ora di pranzo, ho avuto la mia prima crisi isterica. Follia pura. Pazzia.
Purtroppo ha assitito – e l'ha subìta – solo la Mamy, ma credetemi che pensavo veramente di impazzire. Non vi so descrivere che cosa ho fatto e detto, so solo che sentivo esplodere un inferno dentro di me che però ho PARZIALMENTE trattenuto perché non volevo che mi sentisse la mia compagna di stanza, non volevo dare spettacolo (a proposito: credo che presto la ucciderò, ne va veramente della mia salute. Qui lo dichiaro e lo confermo. Sappiatelo.).

Quindi che cosa ho fatto?
Per la prima volta in tutti i miei ricoveri ho accettato la proposta della mamy di dormire qui in stanza con me, sulla poltrona, per una notte.
Lei avrebbe voluto tante volte rimanere con me, anche quando mi ricoverarono a Livorno, a Pisa, o anche per il primo ricovero in aprile qui a Modena, ma io NO, mai, ho sempre voluto rimanere da sola.
Ieri sera no.
Sentivo proprio il bisogno di lei.
E così è rimasta.

Avrà dormito sì e no due ore.
Stamattina era a pezzi.
In più ieri sera non ha potuto prendere le sue pasticche (non avendole con sè), poi le preoccupazioni e lo stress che le procuro non sono certo poca cosa…
Insomma, fatto sta che oggi la mamy s'è sentita male: svenimento + disurbo di stomaco + tachicardia da ansia/stress.
L'hanno visitata, fatta sdraiare, poi ha dormito un pochino qui sulla poltrona, non ha mangiato e dopo… stava anche peggio.
L'hanno rivisitata e le hanno consigliato di andare "a casa" a riposarsi.
Così, con grande fatica, è andata al suo alloggio e ora lei è lì da sola e io qui sempre più triste, sempre più sfiduciata, sempre più raggomitolata e soprattutto preoccupata, dispiaciuta e, guai a chi mi dice che non è giusto, presa dai sensi di colpa.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Unisciti alla discussione

50 commenti

  1. mannaggia Anna Lisa, se potessi, se tu volessi arriverei a sollevarti un po', a sollevare un po' la Mamy, mi sento impotente.
    Mannaggia anna Lisa mi sta scappando un bel VAFFA ai virus, ai funghi…giuro da oggi in poi boicotto i funghi, non li mangio più ,per punizione per quello che ti stanno facendo…
    Il mio numero e il numero delle altre ce li hai….

  2. Mi do il cambio con la mamma e la Wide…ah e se vuoi sono disponibile per risolvere il problema vicina: dimmi tu come/cosa fare.Un abbraccio e tieni duro stellina

  3. Il rapporto d'amore madre/figlia accoglie e contiene tutto dentrodi sè. Per la mamy era importante esserci, perchè in quel momento era tuo il bisogno di essere accolta, contenuta ed amata.una mamma non può allontanarsi dall'urlo di dolore del figlio. Ora riposerà e si riprenderà e sarà di nuovo accanto a te. quanto è importante sapere quando è il momento di chiedere e quanto è altrettanto importante accettare che l'amore fluisca.
    La tua è disperazione pura, che ha bisogno di essere lenita anche dal contatto fisico con le persone che ti amano e possono infonderti pace e determinazione.
    Di amore virtuale ne hai tanto, ma non è sufficiente.
    Un bacio a te e alla mamy.margherita

  4. In quel momento la tua mamma "doveva" fare la mamma e stare lì vicino a te e tu "dovevi" fare la figlia e prenderti tutto quello che lei poteva darti. La tristezza, la preoccupazione e tutti quei sensi di colpa non potevano non venire…ma ora ignorali, perchè sono fatti apposta per non servire a niente!!!
    Lo so che è difficile, ma pensa che non sei sola nemmeno un secondo, nè di giorno, nè di notte, perchè tutti noi, chi ti conosce e quelli che, come me, non ne hanno avuto il piacere, non fanno che pensarti ormai in ogni momento e volerti un gran bene!!!
    Adesso concentriamoci su quello che è più importante…sopprimere la vicina!!! 😉
    Un abbraccio forte forte…
    s.

  5. Che dire?
    In questi giorni sono passata più volte per vedere se c'erano tue notizie. La mia prima reazione è stata di gioia perchè preferisco che la Anna staccato Lisa che si sfoga con una bella crisi isterica a quella del post precedente.
    Poi ho pensato a tua madre, mi dispiace molto per lei.
    Capisco i tuoi sensi di colpa, ma sono sicura che tua madre ha comunque preferito esserti accanto.
    Non ti preoccupare "noi mamme" ci riprendiamo  in fretta  quando abbiamo  i nostri cuccioli da accudire. Vedrai che domani sarà di nuovo al tuo fianco.
    Un abbraccio Ornella
    P.S. Perchè la vuoi uccidere?

  6. Annina siamo qui a continuare a fare il tifo per te e per la tua Mamy speciale. Ti vogliamo bene.

    Stesso discorso di altri: il mio numero ce l'hai…Non ti fare MAI alcuno scrupolo, a qualsiasi ora!
    Ti abbraccio forte. Un bacio
    Blue & Rose

  7. Tutto s'è accomulato, come da previsione medica.
    Raggomitolati ancora più stretta in attesa che l'accumulo venga smaltito, mi siedo con te, in silenzio, ad aspettare: se sono troppo vicina mi sposto un pochino più in là, ma rimango se non ti dispiace.
    <

  8. Anch'io sono sempre lì con te…. non preoccuparti per la tua mamma, lei sta talmente volentieri vicino a te che vedrai, si riprenderà in frettissima,
    un bacio Angela

  9. Quando stavo male, in ospedale, mi sentivo sempre in colpa, perchè mia madre trascorreva tutte le sue giornate con me…Non facevo altro che dirle "grazie" e "scusa"…Lei mi ha sempre risposto: "Grazie di cosa? Scusa di cosa?"…Io non sono mamma, ma, come te, sono figlia…credo che loro per noi farebbero di tutto…So come tu possa sentirti, immagino l'ansia che ti sta divorando, ma tu pensa anche che lei, lontano da te, non saprebbe stare…Lei è la tua mamy, ma tu sei sua figlia e ti ama…ti ama tanto…

    Un bacio, mia splendida Araba Fenice…ti voglio bene…
    La Prof

  10. Pensa solo a tornare presto e alla mamma ci penso io, perchè se è la tua di mamma ed io sono tuo fratello allora è anche la mia mamma!
    Quando tornate ci penso io a sistemarla per le feste…. me la ricordo la promessa che abbiamo fatto io te e lei quel sabato mattina….
    La mia influenzina mi sta lasciando e per la prossima settimana dovrei essere in grado di non attaccarti più niente, quindi mi sa che martedi o mercoledi son da te, a proposito fammi sapere se ti manca niente!
    Intanto riempio di baci te e la mamma

  11. Ciao Bubi,
      sarebbe bello se ognuno di noi (e pare che siamo tanti davvero…) potesse prendersi un pezzetto del tuo dolore e della tua stanchezza. Continuo a pensarti ogni momento, senza sosta, e a pregare a modo mio perché tu stringa i denti e superi anche questi bruttissimi momenti.
    E faccio il conto alla rovescia fino al giorno in cui ci abbracceremo di nuovo… pare che non manchi molto, no?!

    Ti voglio benissimo, TE
    Zubi

  12. Grande donna,spero che tu e la tua mamy riusciate a riposare bene,questa notte. Dany e marito

  13. Non credo che tua madre avrebbe passato una notte serena lontano da te, le mamme sono fatte così. I sensi di colpa sono più che comprensibili, ma totalmente inutili. È andata così Anna Lisa, non angustiarti.
    Spero che presto tutto questo dolore prenda un senso. Ti avevano detto che la radio stava funzionando no? Dai allora, dai, forza.
    Prego per te e per chi ti ama.
    Lucia

  14. Ciao Anna Lisa,
    spero tanto che oggi tu e la tua dolce mamma stiate un po' meglio e che ci siano anche buone notizie sul tuo stato di salute. In attesa di tue notizie ti invio un grande abbraccio. Vedrai che il tuo inferno sarà abbattuto.
    cicci

  15. Ciao Anna Lisa…ce lo fai un po' di posto per raggomitolarci ancora lì accanto a te?

    Ti vogliamo davvero un mondo di bene, anzi…DI PIU'!!!
    Sei sempre nel cuore di tutti noi.

    Baci.

    L.

  16. Mi sentirei in colpa pure io ma è perchè siamo fatte male…per le madri è naturale, è nella loro natura stare vicino ai figli nel bene e soprattutto nel male…è stanca si, quanto te..ha bisogno di riposarsi..e spero davvero stanotte lo abbia fatto, nonostante abbia pensato costamente a te…
    Tesoro stringi i denti, è dura, durissima si, la tua battaglia peggiore, ma ce la faremo..
    Ti abbraccio forte fortissimo…
    Lau
     

  17. Non voglio incorrere in" frasi da non dire" ma se pensare un po' a te puo' alleviare la tua sofferenza, sappi che lo faccio spesso e lo faro' ancor di piu'.
    Un bacio e un grande abbraccio.
    Adriano

  18. Non sai quanto vorrei poter essere lì e fare qualcosa, qualsiasi cosa. Per questo cerca di prendere qualsiasi offerta di aiuto concreto ti possa venire, per te e anche per la mamy. Ti abbraccio forte e ti penso sempre.
    Giorgia

  19. Lo chiami senso di colpa, ma forse è solo amore…. quello suo per te, quello tuo per lei.. ed è sempre più forte del male.

    Grazie perchè non smetti di amare, anche e soprattutto quando fa male farlo e si aggiunge al tanto altro male!

  20. Sono d'accordo con Giorgia, tu e la mamy dovete accettare qualsiasi aiuto concreto vi possa sollevare, almeno un po', da questa situazione difficile (magari la mamy può essere temporaneamente "sostituita" dal tuo ragazzo o dalle tue migliori amiche). E per quanto riguarda la compagna di stanza insopportabile potresti chiedere per qualche giorno, compatibilmente con i posti disponibili, di avere una camera singola. Il benessere e i tempi di ripresa passano anche per la condizione psicologica, tu sei in un momento critico e hai diritto a qualche "incentivo". Scusa se mi sono permessa di dispensare qualche banale consiglio, per il resto ti sono vicina come tutti, e convinta – per esperienza personale, anche se in circostanze diverse – che passerà.

    Un abbraccio
    Linda

  21. Annina io sono una mamma e ti imploro di non dire cazzate…la tua mamma era e sara' dove vuole essere.e dove vorrei essere io…..vicina alla sua cucciola.Smettila di farla sentire in colpa coi tuoi sensi di colpa.
    PaT

  22. da quando ti ho letto la prima volta non ho più smesso.. spero ogni giorno di trovarti più forte e più serena ..ma … 
    oggi so che dopo gli ultimi eventi di serenità ne hai davvero poca ma sei forte lo devi anche alla tua mamy che fa il tifo per te a ogni suo respiro …
    per cui asciughiamo i lacrimoni e teniam duro ! ricorda che  tu sei in battaglia e non bisogna mai abbassar la guardia!!! ( intanto penserò  con te a come eliminare la rompi palle del lettino accanto…)
    un baciotto a te  cara anna staccato lisa e uno alla tua super mamy

    stefy da venezia

  23. Tu sei la mia eroina, ti leggo ogni giorno e ogni giorno (davvero) ho un pensiero per te.

    Hai un animo forte, e soprattutto hai due palle così!

    Ti abbraccio
    Francy

  24. Anch'io ti leggo ogni giorno, da Roma.
    Anch'io faccio il tifo per te.

    Sembrerà una cosa, ma almeno una volta al giorno, una delle cose che non manco mai di fare, è di vedere come sta l'Anna staccato Lisa.

    E questo blog è la testimonianza che come me, siamo in tanti.
    Te lo meriti 🙂

    Ti abbraccio forte e scusa se non so dire di più.
    Anzi, una sola cosa in più la so dire: non conosco nessuno che abbia una tempra da lottatrice come la tua.

    Continuerò a venire a leggere come stai ogni giorno.

    A presto, Ba 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unisciti alla discussione

50 commenti

  1. mannaggia Anna Lisa, se potessi, se tu volessi arriverei a sollevarti un po', a sollevare un po' la Mamy, mi sento impotente.
    Mannaggia anna Lisa mi sta scappando un bel VAFFA ai virus, ai funghi…giuro da oggi in poi boicotto i funghi, non li mangio più ,per punizione per quello che ti stanno facendo…
    Il mio numero e il numero delle altre ce li hai….

  2. Mi do il cambio con la mamma e la Wide…ah e se vuoi sono disponibile per risolvere il problema vicina: dimmi tu come/cosa fare.Un abbraccio e tieni duro stellina

  3. Il rapporto d'amore madre/figlia accoglie e contiene tutto dentrodi sè. Per la mamy era importante esserci, perchè in quel momento era tuo il bisogno di essere accolta, contenuta ed amata.una mamma non può allontanarsi dall'urlo di dolore del figlio. Ora riposerà e si riprenderà e sarà di nuovo accanto a te. quanto è importante sapere quando è il momento di chiedere e quanto è altrettanto importante accettare che l'amore fluisca.
    La tua è disperazione pura, che ha bisogno di essere lenita anche dal contatto fisico con le persone che ti amano e possono infonderti pace e determinazione.
    Di amore virtuale ne hai tanto, ma non è sufficiente.
    Un bacio a te e alla mamy.margherita

  4. In quel momento la tua mamma "doveva" fare la mamma e stare lì vicino a te e tu "dovevi" fare la figlia e prenderti tutto quello che lei poteva darti. La tristezza, la preoccupazione e tutti quei sensi di colpa non potevano non venire…ma ora ignorali, perchè sono fatti apposta per non servire a niente!!!
    Lo so che è difficile, ma pensa che non sei sola nemmeno un secondo, nè di giorno, nè di notte, perchè tutti noi, chi ti conosce e quelli che, come me, non ne hanno avuto il piacere, non fanno che pensarti ormai in ogni momento e volerti un gran bene!!!
    Adesso concentriamoci su quello che è più importante…sopprimere la vicina!!! 😉
    Un abbraccio forte forte…
    s.

  5. Che dire?
    In questi giorni sono passata più volte per vedere se c'erano tue notizie. La mia prima reazione è stata di gioia perchè preferisco che la Anna staccato Lisa che si sfoga con una bella crisi isterica a quella del post precedente.
    Poi ho pensato a tua madre, mi dispiace molto per lei.
    Capisco i tuoi sensi di colpa, ma sono sicura che tua madre ha comunque preferito esserti accanto.
    Non ti preoccupare "noi mamme" ci riprendiamo  in fretta  quando abbiamo  i nostri cuccioli da accudire. Vedrai che domani sarà di nuovo al tuo fianco.
    Un abbraccio Ornella
    P.S. Perchè la vuoi uccidere?

  6. Annina siamo qui a continuare a fare il tifo per te e per la tua Mamy speciale. Ti vogliamo bene.

    Stesso discorso di altri: il mio numero ce l'hai…Non ti fare MAI alcuno scrupolo, a qualsiasi ora!
    Ti abbraccio forte. Un bacio
    Blue & Rose

  7. Tutto s'è accomulato, come da previsione medica.
    Raggomitolati ancora più stretta in attesa che l'accumulo venga smaltito, mi siedo con te, in silenzio, ad aspettare: se sono troppo vicina mi sposto un pochino più in là, ma rimango se non ti dispiace.
    <

  8. Anch'io sono sempre lì con te…. non preoccuparti per la tua mamma, lei sta talmente volentieri vicino a te che vedrai, si riprenderà in frettissima,
    un bacio Angela

  9. Quando stavo male, in ospedale, mi sentivo sempre in colpa, perchè mia madre trascorreva tutte le sue giornate con me…Non facevo altro che dirle "grazie" e "scusa"…Lei mi ha sempre risposto: "Grazie di cosa? Scusa di cosa?"…Io non sono mamma, ma, come te, sono figlia…credo che loro per noi farebbero di tutto…So come tu possa sentirti, immagino l'ansia che ti sta divorando, ma tu pensa anche che lei, lontano da te, non saprebbe stare…Lei è la tua mamy, ma tu sei sua figlia e ti ama…ti ama tanto…

    Un bacio, mia splendida Araba Fenice…ti voglio bene…
    La Prof

  10. Pensa solo a tornare presto e alla mamma ci penso io, perchè se è la tua di mamma ed io sono tuo fratello allora è anche la mia mamma!
    Quando tornate ci penso io a sistemarla per le feste…. me la ricordo la promessa che abbiamo fatto io te e lei quel sabato mattina….
    La mia influenzina mi sta lasciando e per la prossima settimana dovrei essere in grado di non attaccarti più niente, quindi mi sa che martedi o mercoledi son da te, a proposito fammi sapere se ti manca niente!
    Intanto riempio di baci te e la mamma

  11. Ciao Bubi,
      sarebbe bello se ognuno di noi (e pare che siamo tanti davvero…) potesse prendersi un pezzetto del tuo dolore e della tua stanchezza. Continuo a pensarti ogni momento, senza sosta, e a pregare a modo mio perché tu stringa i denti e superi anche questi bruttissimi momenti.
    E faccio il conto alla rovescia fino al giorno in cui ci abbracceremo di nuovo… pare che non manchi molto, no?!

    Ti voglio benissimo, TE
    Zubi

  12. Grande donna,spero che tu e la tua mamy riusciate a riposare bene,questa notte. Dany e marito

  13. Non credo che tua madre avrebbe passato una notte serena lontano da te, le mamme sono fatte così. I sensi di colpa sono più che comprensibili, ma totalmente inutili. È andata così Anna Lisa, non angustiarti.
    Spero che presto tutto questo dolore prenda un senso. Ti avevano detto che la radio stava funzionando no? Dai allora, dai, forza.
    Prego per te e per chi ti ama.
    Lucia

  14. Ciao Anna Lisa,
    spero tanto che oggi tu e la tua dolce mamma stiate un po' meglio e che ci siano anche buone notizie sul tuo stato di salute. In attesa di tue notizie ti invio un grande abbraccio. Vedrai che il tuo inferno sarà abbattuto.
    cicci

  15. Ciao Anna Lisa…ce lo fai un po' di posto per raggomitolarci ancora lì accanto a te?

    Ti vogliamo davvero un mondo di bene, anzi…DI PIU'!!!
    Sei sempre nel cuore di tutti noi.

    Baci.

    L.

  16. Mi sentirei in colpa pure io ma è perchè siamo fatte male…per le madri è naturale, è nella loro natura stare vicino ai figli nel bene e soprattutto nel male…è stanca si, quanto te..ha bisogno di riposarsi..e spero davvero stanotte lo abbia fatto, nonostante abbia pensato costamente a te…
    Tesoro stringi i denti, è dura, durissima si, la tua battaglia peggiore, ma ce la faremo..
    Ti abbraccio forte fortissimo…
    Lau
     

  17. Non voglio incorrere in" frasi da non dire" ma se pensare un po' a te puo' alleviare la tua sofferenza, sappi che lo faccio spesso e lo faro' ancor di piu'.
    Un bacio e un grande abbraccio.
    Adriano

  18. Non sai quanto vorrei poter essere lì e fare qualcosa, qualsiasi cosa. Per questo cerca di prendere qualsiasi offerta di aiuto concreto ti possa venire, per te e anche per la mamy. Ti abbraccio forte e ti penso sempre.
    Giorgia

  19. Lo chiami senso di colpa, ma forse è solo amore…. quello suo per te, quello tuo per lei.. ed è sempre più forte del male.

    Grazie perchè non smetti di amare, anche e soprattutto quando fa male farlo e si aggiunge al tanto altro male!

  20. Sono d'accordo con Giorgia, tu e la mamy dovete accettare qualsiasi aiuto concreto vi possa sollevare, almeno un po', da questa situazione difficile (magari la mamy può essere temporaneamente "sostituita" dal tuo ragazzo o dalle tue migliori amiche). E per quanto riguarda la compagna di stanza insopportabile potresti chiedere per qualche giorno, compatibilmente con i posti disponibili, di avere una camera singola. Il benessere e i tempi di ripresa passano anche per la condizione psicologica, tu sei in un momento critico e hai diritto a qualche "incentivo". Scusa se mi sono permessa di dispensare qualche banale consiglio, per il resto ti sono vicina come tutti, e convinta – per esperienza personale, anche se in circostanze diverse – che passerà.

    Un abbraccio
    Linda

  21. Annina io sono una mamma e ti imploro di non dire cazzate…la tua mamma era e sara' dove vuole essere.e dove vorrei essere io…..vicina alla sua cucciola.Smettila di farla sentire in colpa coi tuoi sensi di colpa.
    PaT

  22. da quando ti ho letto la prima volta non ho più smesso.. spero ogni giorno di trovarti più forte e più serena ..ma … 
    oggi so che dopo gli ultimi eventi di serenità ne hai davvero poca ma sei forte lo devi anche alla tua mamy che fa il tifo per te a ogni suo respiro …
    per cui asciughiamo i lacrimoni e teniam duro ! ricorda che  tu sei in battaglia e non bisogna mai abbassar la guardia!!! ( intanto penserò  con te a come eliminare la rompi palle del lettino accanto…)
    un baciotto a te  cara anna staccato lisa e uno alla tua super mamy

    stefy da venezia

  23. Tu sei la mia eroina, ti leggo ogni giorno e ogni giorno (davvero) ho un pensiero per te.

    Hai un animo forte, e soprattutto hai due palle così!

    Ti abbraccio
    Francy

  24. Anch'io ti leggo ogni giorno, da Roma.
    Anch'io faccio il tifo per te.

    Sembrerà una cosa, ma almeno una volta al giorno, una delle cose che non manco mai di fare, è di vedere come sta l'Anna staccato Lisa.

    E questo blog è la testimonianza che come me, siamo in tanti.
    Te lo meriti 🙂

    Ti abbraccio forte e scusa se non so dire di più.
    Anzi, una sola cosa in più la so dire: non conosco nessuno che abbia una tempra da lottatrice come la tua.

    Continuerò a venire a leggere come stai ogni giorno.

    A presto, Ba 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa Cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.