@ Modena

Niente camera di Big Luciano questa volta, pazienza.
Una compagna di stanza di origini toscane con una gran voglia di raccontarmi le sue (dis)avventure di malata oncologica da 25 anni, pazienza.
Un'atmosfera di grande tristezza in reparto, tanta gente che piange, qualcuno non ce l'ha fatta, pazienza un cazzo.

Ma io ho la Mamy qui con me, ho il mio pc, il mio peluche, il mio cellulare, la mia coca-cola, i miei libri e i miei pensieri tranquilli (grazie anche alla shopping-teapia di ieri: TRE paia di scarpe belle abbestia!).
Tutto sommato non va poi così malaccio.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Unisciti alla discussione

23 commenti

  1. la shopping terapia aiuta sempre, vero??

    voglio vederle subito le scarpe….e anche te, ciccina!!!Mi manchi

    Beijinhos,

    Irena

  2. Ciao Anna Lisa,insieme alla tua Mamy,al pc,al peluche…ci siamo,virtualmente,anche tutte/i noi sostenitori accaniiti,a far si che i medicinali facciano il loro porco lavoro!!! Un bacione. D.

  3. Tu non hai i contro-coglioni. Di più. Molto di più.
    Devo confessarti una cosa: quando mi girano le palle, quando penso che tutto vada al contrario, quando credo che la vita mi si sia rivoltata contro, vengo quì. In questo nido di forza e coraggio incolmabili.
    Dai una carica di energia che, molto probabilmente, neanche te ne rendi conto.
    Provo invidia, sana s'intende, per la tua tenacia a non farti sopraffare dalla disperazione, che, diversamente, non sarebbe neanche da fartene una colpa.

    La settimana scorsa ho fatto leggere questo tuo "spazio" a mia figlia, 21 enne, che si lamentava del fatto che la sua vita fosse una merda.
    Dopo mezzora, rientrando in camera sua, l'ho vista lì, fissare il monitor del suo portatile, con enormi lacrime che le rigavano le guance.
    Mi ha chiesto scusa per le cazzate che aveva detto.

    Ecco. Sei stata d'esempio anche per mia figlia. E mi sento in dovere di ringraziarti per questo.

    Io, dal canto mio, l'unica cosa che posso fare è sperare, da agnostica non prego, ma la speranza è sempre viva.
    Vorrei che ti arrivasse il mio abbraccio più grande e più forte che abbia mai regalato a qualcuno.

    Sei una DONNA DA PRENDERE COME ESEMPIO! Sei il mio mito!

    Coraggio…..ce la farai anche stavolta!!!!

  4. Hai anche il tuo coraggio, la tua tenacia, il tuo gran cuore.

    Forza Forza Forza! Non mollare!

    @nna

  5. @all: le scarpe sono meravigliose, fidatevi sulla parola. Un paio di stivali estivi tutti traforati, bassi e casual e….. due sandali dai tacchi vertiginosi!!! Un paio neri… più tranquilli e un paio… un po' battonenji style, ma belli, belli, aiutatemi a dir belli!!! 😉

    @shotenzenjin: un esempio io?!?!?!?! Nononononononoooooo!!! Ti sbagli! Ma quale esempio?! Per l'amor del cielo!!! Comunque grazie e dai un bacio a tua figlia da parte mia e… pensare che la vitasia di merda è tipico dei 21 anni… no?

  6. Mi sa che sei contagiosa… Tre paia di scarpe in due giorni pure io, che considerando che ODIO lo shopping è a dir poco una stranezza.
    Forse avevo bisogno di consolazione, più probabilmente avevo proprio bisogno di scarpe, dato che le ultime da mezza stagione le avrò comprate… boh, tre anni fa?
    E dopo un giretto in lavatrice ho rimesso il somarello di peluche sul cruscotto della macchina.
    Insomma, non è un caso se in questi giorni ti sento così vicina!
    La coca-cola però no: sono ancora a dieta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unisciti alla discussione

23 commenti

  1. la shopping terapia aiuta sempre, vero??

    voglio vederle subito le scarpe….e anche te, ciccina!!!Mi manchi

    Beijinhos,

    Irena

  2. Ciao Anna Lisa,insieme alla tua Mamy,al pc,al peluche…ci siamo,virtualmente,anche tutte/i noi sostenitori accaniiti,a far si che i medicinali facciano il loro porco lavoro!!! Un bacione. D.

  3. Tu non hai i contro-coglioni. Di più. Molto di più.
    Devo confessarti una cosa: quando mi girano le palle, quando penso che tutto vada al contrario, quando credo che la vita mi si sia rivoltata contro, vengo quì. In questo nido di forza e coraggio incolmabili.
    Dai una carica di energia che, molto probabilmente, neanche te ne rendi conto.
    Provo invidia, sana s'intende, per la tua tenacia a non farti sopraffare dalla disperazione, che, diversamente, non sarebbe neanche da fartene una colpa.

    La settimana scorsa ho fatto leggere questo tuo "spazio" a mia figlia, 21 enne, che si lamentava del fatto che la sua vita fosse una merda.
    Dopo mezzora, rientrando in camera sua, l'ho vista lì, fissare il monitor del suo portatile, con enormi lacrime che le rigavano le guance.
    Mi ha chiesto scusa per le cazzate che aveva detto.

    Ecco. Sei stata d'esempio anche per mia figlia. E mi sento in dovere di ringraziarti per questo.

    Io, dal canto mio, l'unica cosa che posso fare è sperare, da agnostica non prego, ma la speranza è sempre viva.
    Vorrei che ti arrivasse il mio abbraccio più grande e più forte che abbia mai regalato a qualcuno.

    Sei una DONNA DA PRENDERE COME ESEMPIO! Sei il mio mito!

    Coraggio…..ce la farai anche stavolta!!!!

  4. Hai anche il tuo coraggio, la tua tenacia, il tuo gran cuore.

    Forza Forza Forza! Non mollare!

    @nna

  5. @all: le scarpe sono meravigliose, fidatevi sulla parola. Un paio di stivali estivi tutti traforati, bassi e casual e….. due sandali dai tacchi vertiginosi!!! Un paio neri… più tranquilli e un paio… un po' battonenji style, ma belli, belli, aiutatemi a dir belli!!! 😉

    @shotenzenjin: un esempio io?!?!?!?! Nononononononoooooo!!! Ti sbagli! Ma quale esempio?! Per l'amor del cielo!!! Comunque grazie e dai un bacio a tua figlia da parte mia e… pensare che la vitasia di merda è tipico dei 21 anni… no?

  6. Mi sa che sei contagiosa… Tre paia di scarpe in due giorni pure io, che considerando che ODIO lo shopping è a dir poco una stranezza.
    Forse avevo bisogno di consolazione, più probabilmente avevo proprio bisogno di scarpe, dato che le ultime da mezza stagione le avrò comprate… boh, tre anni fa?
    E dopo un giretto in lavatrice ho rimesso il somarello di peluche sul cruscotto della macchina.
    Insomma, non è un caso se in questi giorni ti sento così vicina!
    La coca-cola però no: sono ancora a dieta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa Cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.